home

contatti

link

info

Repertorio

nazionale

appuntamenti

Immagini


FOTO DAL FRIULI ZONA TARVISIO

Inviateci da Paolo Cornelini

                       
                        
                         
 

ATLANTE DELLE OPERE DI SISTEMAZIONE DEI VERSANTI

 edito dall'ANPA

 

Fascinata viva con ramaglia realizzata per il ripristino vegetazionale di una scarpata con pendenza inferiore ai 35°.La struttura forma delle piccole gradinate che consentono di raccogliere il materiale terroso di riporto e lo sviluppo della vegetazione.L'interasse tra i gradoni varia da 1 a 2 metri.La figura si riferisce ad una fascinata con viminata.
Viminata viva: ha la funzione di consolidamento superficiale per mezzo delle piante ed un immediato effetto di regimazione delle acque meteoriche. E' costituita da paletti di legno lunghi circa 100 cm., infissi nel terreno per 70 cm., con un interasse di circa 100 cm.A questi paletti vengono collegati, intrecciandoli, 3-8 rami lunghi e flessibili di salice disposti longitudinalmente e legati con filo di ferro zincato.L'impianto è posizionato lungo le curve di livello, a valle  ed a monte delle zone dissestate.
Palizzata semplice in legname con talee e piantine, simile alla viminata, unisce l'impiego di talee con strutture fisse in legno.Infissione nel terreno di pali di larice o di castagno, lunghi circa 1.30 cm. e con diametro di 10-15 cm., posti ad una distanza di 1 - 2 m.I pali sono conficcati nel terreno per una lunghezza di 1 m. Posa in opera di mezzi tronchi con diametro circa 10 cm. e lunghezze superiori a 2 m. Messa a dimora, appoggiate sul fondo dello scavo di talee e/o piantine.
Gradinate vive utilizzate in pendii e scarpate in materiali sciolti. Si realizzano dei piccoli gradoni lineari, che corrono lungo le curve di livello, in cui si interrano dei fitti pettini di talee e/o piantine.
Palificate vive: sono impiegate con successo negli interventi di stabilizzazione di pendii e scarpate in dissesto.Possono essere a parete semplice o a parete doppia che ha la capacità di resistere a spinte del terreno maggiori e possibilità di realizzare strutture aventi un'altezza superiore.
Grate vive: è una tipologia d'intervento più complessa ma molto efficace negli interventi di sistemazione di versanti e di scarpate anche con elevata acclività (anche maggiore di 45°). E' formata da tondi di legno verticali ed orizzontali, poggia su una base stabile costituita da una palificata in legname.Questo sistema garantisce, al tempo stesso, un'efficace azione di sostegno ed una protezione dall'arosione superficiale.
Gabbionate: sono strutture di sostegno modulari formate da elementi a forma di parallelepipedo in rete a doppia torsione tessuta con trafilato di acciaio riempite con pietrame. Sono strutture permeabili, resistenti ed allo stesso tempo molto flessibili.Per un miglior inserimento ambientale e per favorire la rinaturalizzazione dei siti viene inserita terra, ramaglie vive e talee adatte al clima e al luogo.